N data mas revisiones

Selecciona el historial de revisiones para ver las revisiones de esta parte. En la web de escritorio. Abre una parte de tu historia a través de la sección 'obras '. En la esquina superior derecha de la página de escritura, selecciona el ícono de tres puntos . Dentro de este menú, podrás recuperar versiones anteriores de esta parte de la ... Get this from a library! El ensayo latinoamericano : revisiones, balances y proyecciones de un género fundacional. [Claudio Maíz; Universidad Nacional de Cuyo.;] -- 'Los Bicentenarios en América Latina constituyen, sin duda alguna, ocasiones propicias para la reflexión sobre múltiples aspectos de nuestras nacionalidades. Uno de ellos es la literatura de ... Revisiones de software. ... Una comparación entre Wondershare Data Recovery y Disk Drill Conozca más → Enero 9, 2020 Una comparación entre Recuva y Disk Drill Conozca más → Enero 9, 2020 La mejor alternativa gratuita al software de recuperación de datos Kroll Ontrack Las revisiones incluyeron entre dos y 265 estudios primarios, que incluyeron hasta 25 356 688 mujeres en la revisión más grande. Sólo aproximadamente la mitad (n=67 (53,2%)) de las revisiones evaluaron la calidad de los estudios incluidos. 46 RISTI, N. 34, 10/2019 Heurísticas para Data Augmentation en NLP: Aplicación a Revisiones de Artículos Científicos En el dominio del procesamiento de lenguaje natural (NLP, por sus siglas en inglés) $ cat hello.go package main import ( 'fmt' ) func main() { fmt.Printf('hello, world\n') } Imprimir la primera línea: $ sed '1q;d' hello.go package main} Imprimir la séptima línea: $ sed '7q;d' hello.go func main() { Para mayor información sobre sed, puedes visitar la documentación oficial de GNU. Qué son las Revisiones sistemáticas de Literatura (SLR) Introducción a las revisiones sistemáticas de literatura 7 Una SLR es un tipo de revisión de la literatura que recopila y analiza críticamente múltiples estudios o trabajos de investigación a través de un proceso sistemático Es un método sistemático para identificar, evaluar e ... Data Rescue es lo que su nombre sugiere - un programa que puede restaurar los datos perdidos si se ha borrado por accidente o de una unidad que ha reformateado. La aplicación tiene una función de recuperación que puede proporcionar la recuperación de archivos desde diferentes dispositivos externos, pero se centra principalmente en el disco ... The pandemic of coronavirus disease 2019 (COVID-19) continues to affect much of the world. Knowledge of diagnostic tests for severe acute respiratory syndrome coronavirus 2 (SARS-CoV-2) is still evolving, and a clear understanding of the nature of the tests and interpretation of their findings is important. PDF On Jul 1, 2015, Paula Nahuelhual published Revisiones sistemáticas, su aplicación y utilidad en la práctica clínica Find, read and cite all the research you need on ResearchGate

Real Life Soap Opera - Episodio III: L'osteria della Luna Piena

2020.04.14 10:55 slightly_mental Real Life Soap Opera - Episodio III: L'osteria della Luna Piena

ep I - Senza Titolo
ep II - Questo matrimonio non s'ha da fare...
riassunto della puntata precedente Lucia ha confessato a Renzo di essere già in una relazione con Don Rodrigo da diverso tempo, e che tutto quello che è successo è un errore. Renzo, dispiaciuto ma rassegnato, le telefona e la saluta definitivamente. Al che, lei gli chiede di uscire. Completamente spiazzato, Renzo accetta.
Episodio III: L'osteria della Luna Piena
Renzo, un po' frastornato dagli eventi (e dall'influenza strisciante), si chiede cosa lo aspetti quella sera: Lucia ha forse deciso di abbandonare ogni remora e fregarsene altamente di Don Rodrigo? O forse lo aspetta un pistolotto paternale tipo "vorrei ma non posso...", anticamera della classica friendzone? O magari Lucia ha deciso di concedersi un'ultima notte di peccato prima di ritirarsi nell'algida clausura della sua relazione a distanza? Queste e. altre ipotesi affollano la mente del povero giovane mentre prepara una misera cena da scapolo.
Nel bel mezzo di un piatto di caprino scaduto con contorno di insalata avvizzita, squilla nuovamente il telefono. normalmente Renzo non lo caga nessuno, quindi non può essere che Lucia. Infatti è lei.
Trafelata spiega e Renzo che c'è un'emergenza improvvisa! Una sua sfortunata amica brasiliana, che chiameremo ovviamente Gertrude come la Monaca di Monza, sta correndo a casa di Lucia disperata e in lacrime perchè è successo qualcosa di tragico tra lei e il suo ragazzo italiano, che ovviamente prenderà il nome di Egidio. E' un vero peccato, perchè le sarebbe piaciuto molto vedere Renzo da sola, ma purtroppo ha questo imprevisto e non può farci niente. Non è che Renzo magari riesce a portare altra gente? se facciamo un po' gruppo magari la faremo sentire meglio...
Renzo, sebbene non sia l'uomo più socialmente attivo dell'universo, non è neanche ritardato. Sa benissimo che a questo punto la strategia migliore è puntare ad essere in quattro, possibilmente portando qualcuno che, certamente consoli Gertrude, certamente distragga Gertrude dalle sue pene d'amore, certamente aiuti Gertrude a risollevare il proprio morale a terra, ma anche che la tenga fuori dai coglioni.
Pertanto si mette di buzzo buono a pensare a chi potrebbe essere il candidato (o la candidata) ideale. Come un generale che sceglie il suo uomo migliore per una missione difficile, passa mentalmente in rassegna tutti i suoi amici e conoscenti. Come in un'enorme "Indovina Chi?" immaginario, procede per esclusione, eliminando con un sonoro "clac!" una figurina alla volta.
Per prima cosa, esclusi tutti coloro che non sono correntemente in città: clac, clac, clac. Poi quelli che abitano troppo lontano: clac, clac. Poi tutti quelli che non sanno l'inglese: claclaclaclaclaclaclaclaclaclac (Renzo non è che frequenti esattamente una congrega di premi Nobel).
Questo è un cretino, questa non sa tenere in piedi una conversazione, quell'altro parla solo di fantacalcio: clac, clac, clac. La scelta ricade su Tonio, amico di lunga data. Tonio parla bene l'inglese ed è un buon conversatore.
Puntualissimi, Tonio e Renzo si recano nel locale dove quest'ultimo ha dato appuntamento a Lucia. L'osteria della Luna Piena (locanda dove il Renzo del Manzoni viene fatto ubriacare da un poliziotto in borghese) è una birreria carina ma senza pretese, molto vicina a casa di Lucia. Offre una discreta selezione di birre, in un ambiente informale e non troppo rumoroso.
Navigati frequentatori di birrerie, i due scelgono un tavolo abbastanza tranquillo da favorire la conversazione ma non troppo defilato. I tavoli di fianco al loro sono occupati: ad uno è seduto un gruppo di ragazzi tre-quattro anni più giovani, dall'aria di studenti universitari. All'altro è seduta una bionda notevole in compagnia di uno che si assume sia il ragazzo.
Lucia e Gertrude tardano...
PUBBLICITA'. questa volta c'è poca tensione, ma il pubblico è pieno di curiosa anticipazione per gli avvenimenti che verranno. Un ratto in CGI con una pessima imitazione di erre moscia sproloquia di formaggio per circa un minuto, poi delle camicie svolazzano qua e là cantando un jingle irritante, come in una revisione odiosa de "La Spada nella Roccia".
Renzo e Tonio attendono sorseggiando una birra, chiacchierando del più e del meno e guardandosi intorno. I due non sono tipi da importunare le ragazze nei pub, nè diciottenni che appena vista una donna cominciano a darsi di gomito e a ridacchiare. Ciononostante non possono che apprezzare la presenza al tavolo di fianco della bionda sopracitata. Occhi azzurrissimi, capelli tagliati a caschetto, è nel mezzo di quello che è apparentemente un monologo rivolta verso il ragazzo, un tamarro gellato e lampadato, che la ascolta il giusto e ogni tanto guarda distrattamente il telefono.
Quando finalmente Lucia e Gertrude arrivano, Renzo e Tonio non possono che farsi sfuggire un "beh!" di ammirazione. Le due hanno chiaramente investito un minimo di tempo e energia per rendersi presentabili e fanno decisamente una bella impressione: Gertrude, che nessuno dei due aveva mai visto, ha un viso e un fisico marcatamente latini. Lucia, più snella e europea nelle forme, provoca al suo passaggio un paio di girate di colloTM tra gli avventori di sesso maschile.
Lucia si mette a sedere vicino a Renzo, mentre gertrude prende posto a fianco di Tonio. Le due ragazze spiccano ancora di più una volta sedute al tavolo: Renzo e Tonio, infatti, lungi dall'essere degli adoni di nascita, non sono particolarmente attenti al proprio look né lo sono mai stati. Capigliature spettinate, barbe disordinate, vestono un'abbigliamento che, anche con gentilezza, può solo essere definito "qualunque".
Una disperata Gertrude, con voce traballante, spiega ai due le vicende che l'hanno portata allo stato d'animo attuale. La sventurata stava felicemente con Egidio, finchè non ha avuto la brillante idea di presentargli la sua migliore amica, nonchè coinquilina, che chiameremo Donna Prassede. Egidio puntualmente ha cornificato Gertrude con quest'ultima, per poi mollarla in malo modo. Gertrude è ora costretta dalle circostanze a condividere l'appartamento con la neo coppia Egidio-Donna Prassede. Questo comprensibilmente la disturba parecchio.
In breve tempo, in parte grazie alle abili doti oratorie di Renzo e Tonio, ma soprattutto grazie a una pinta di birra inglese, Gertrude sembra sentirsi meglio e le si riesce anche a strappare qualche risata. La conversazione si fa più allegra e rilassata.
Non appena si presenta l'occasione, Tonio la prende al volo: un po' spinto da uno spirito di squadra che fa di lui una spalla impeccabile, un po' perchè in effetti Gertrude non è male, la porta fuori dal locale con la scusa di una sigaretta e una boccata d'aria.
Come da copione, una volta lasciati soli Renzo e Lucia dimenticano il mondo intero e tornano immediatamente quattordicenni. La conversazione si fa più serrata, più intima, finchè il discorso non prende una forma che, pur parecchio idiota vista da fuori, è sempre foriera di grandi cose:
bisbiglio bisbiglio... hehehehe
sussurro sussurro... hihihihi
Ogni telenovela scadente ha i suoi momenti melensi: la scena è accompagnata da pessimi violini triti e ritriti. Probabilmente presi da uno stock di musica melensa riutilizzato da tutta la fascia più cheap del palinsesto televisivo...
E' una scena vista e rivista, ma che è comunque sempre carina. E complice il fatto che i due stanno parlando in inglese e che quindi risaltano un po' sul brusio generale, la coppia comincia ad attirare la divertita attenzione di diversi avventori. Renzo comincia a notare, prima dai tavoli vicini e poi anche da altre direzioni, un sorriso qua, un'occhiata là, un'occasionale sguardo compiaciuto dal barista palestrato.
Renzo è piacevolmente stupito da questo quadretto di idillio adolescenziale, e sembra proprio che tutti i suoi timori fossero infondati. Il momento è però destinato ad essere interrotto da un'avvenimento particolarmente bizzarro e inaspettato.
all'improvviso un braccio sconosciuto si insinua tra Renzo e Lucia. Sul tavolo, in mezzo ai due, compare un post-it giallo girato a faccia in giù.
E' la bionda del tavolo a fianco. Ridacchia, sorride a Renzo, fa l'occhiolino a Lucia, e si allontana veloce verso il bancone.
primo piano dello sguardo interrogativo di Renzo. zoom sul post-it.
Fine dell'episodio III
PS spero che reddit non flagghi i miei post come spam, visto che i titolo sono sempre quelli e sto postando regolarmente. forse avrebbe comunque ragione...
PPS ho ricevuto più complimenti di quelli che mi sarei mai aspettato. l'unico modo che ho per ricambiare è scrivere tutta la storia fino alla fine. scopro solo adesso che scrivere minchiate è divertente
link a ep. 4
submitted by slightly_mental to italy [link] [comments]


2020.01.18 12:18 Lord_TheJc [Guida] Di Bollette e Contratti Luce

Edit - 16 Giugno 2020: nelle prossime settimane (massimo anni) arriverà la prima revisione della guida. Sarà pubblicata nella wiki e conterrà le parti che ho dovuto tagliare, e verranno corretti un paio di piccoli errori (che si sono autorisolti, ma che errori rimangono). I concetti rimangono corretti.
Questa guida è lunga ben 38608 caratteri (su un limite di 40000 per thread), e per quanto non siano concetti difficili è comunque il genere di cosa che vi consiglierei di leggere senza distrazioni e possibilmente non dal cellulare, ma dal pc. Dovremo muoverci spesso tra pdf, file excel e questa stessa guida, quindi consiglio appunto il pc, o se proprio proprio un tablet ma avendo bolletta, excel e pdf stampati.
Il nuovo avvicinamento alla data di fine del mercato tutelato ha reso più frequenti thread e commenti del tipo "mi aiutate a scegliere la miglior tariffa luce/gas?", e con questi la realizzazione che per molti l'argomento "bollette" rimane una specie di scienza esoterica.
Dico "nuovo avvicinamento" per un motivo: la fine del mercato tutelato doveva avvenire già nel 2015 (forse addirittura prima), ma è stata posticipata prima al 2018, poi al 2019, e poi a luglio 2020. E l'ultimo Millepropoghe ri-rimanda tutto a gennaio 2022! Ma ogni momento è buono per questa guida.
I problemi attuali: un commento personale
La mia impressione è che oggi tanti, troppi, non sappiano leggere/capire le bollette e le offerte degli operatori energetici. Questa per me è la causa di tutti i mali (per gli utenti) del mercato attuale.
Immaginate di ricevere un'offerta per cambiare piano telefonico ma di non essere in grado di valutare se è effettivamente una buona offerta, che opzioni avete in questa situazione? Rimanere con l'attuale operatore azzerando il rischio ma rinunciando all'eventuale offerta migliore, oppure cambiare fidandovi solo delle belle parole del venditore, cioè saltando nel buio.
Ma se i clienti non sanno valutare le offerte, chi me lo fa fare a me venditore di proporre tariffe migliori dei concorrenti? Come fa la concorrenza a funzionare a pieno se tanto il cliente non sa cosa sta comprando?
Questa è più o meno la situazione attuale, con una differenza. Una differenza della quale parleremo con calma dopo, e che ha davvero il sapore della perculata. Perculata secondo me meritata (quasi sempre), ma che perculata rimane.

Requisiti per leggere questa guida

In questa guida parleremo di gas solo per le "parti comuni", ma non analizzeremo nè bollette nè offerte gas.
Procuratevi una bolletta luce DETTAGLIATA, se non una delle proprie almeno le due che linkerò tra poco. Se l'avete solo in digitale consiglio di stamparne una, sia perchè più comoda da consultare, sia perchè così se volete farvi degli appunti li potete direttamente lì. Prendete una bolletta ordinaria, non una di conguaglio/rettifica/etc.
Poi andate sul sito di ARERA a questa pagina e scaricate il file excel con i prezzi luce.
Specifico che in questa guida parleremo solo di clienti domestici residenti, quindi se guarderete l'excel per i non-domestici potreste avere numeri diversi, ma i concetti saranno gli stessi.
Una volta aperto il file faccio notare i segni "+" in cima alle colonne J, R, U. Premeteli tutti e 3 in modo da espandere la tabella.

La bolletta dettagliata

La bolletta dettagliata è il primo strumento che ci serve per capire quanto e cosa stiamo pagando, e quindi per confrontare la nostra attuale offerta con le altre offerte dal mercato. La bolletta dettagliata la riconoscete per la presenza di una tabella dove per ogni singola voce è indicata l'unità di misura, il prezzo unitario, il totale della singola voce.
Esempio: questa è una bolletta sintetica, mentre questa è una bolletta dettagliata. La bolletta sintetica ai fini di questa guida (e per confrontare le offerte) è quasi totalmente inutile.

"La mia bolletta dettagliata ha molte meno voci"

Se siete in Maggior Tutela: potete limitarvi a guardare l'excel ARERA (e volendo le bollette di esempio che vi darò io) dato che i valori unitari saranno uguali. La vostra bolletta vi servirà solo per leggere i consumi nel momento in cui cercheremo un'offerta.
Se siete in Libero Mercato: nella tabella energia/spesa energia/spesa materia prima (di solito è la prima parte della tabella con il dettaglio) dovete poter leggere queste voci: perdite di rete (espresse in €/kwh), commercializzazione e dispacciamento (espresse in €/mese o €/giorno), dispacciamento e sbilanciamento/bilanciamento/perequazione (espresse in €/kwh). Al massimo può mancare la voce sbilanciamento/bilanciamento/perequazione.
Se manca qualcosa dovrete chiedere al vostro fornitore il dettaglio di tutte le singole voci, se non siete sicuri caricate una bolletta da qualche parte e la guardiamo insieme. NON CARICATE PDF, solo immagini!

Un paio di bollette per gli esempi

Qui trovate una bolletta luce di ENEL.
Qui invece trovate una bolletta luce di ENGIE, mio attuale fornitore. Specifico che tecnicamente la mia bolletta è un collage, in quanto ho una bolletta unica per luce e gas, e che nella mia bolletta ci sono un paio di voci strane, specifiche per la mia offerta, che ignoreremo.
Ripeto il consiglio di usare una vostra bolletta per leggere la guida, e di guardare queste due solo se non siete sicuri di aver capito cosa/dove guardare.

Alcune nozioni base

Mercato Tutelato e Mercato Libero

In regime di "Maggior Tutela" le condizioni economiche di fornitura sono decise totalmente dall'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente, che aggiorna le cifre ogni 3 mesi. In questa situazione il nome del fornitore (probabilmente ENEL) è irrilevante, se non per quanto riguarda l'assistenza clienti.
In regime di "Libero Mercato" le condizioni economiche sono decise in parte da ARERA e in parte dal fornitore, ma la maggior parte delle voci rimangono in mano ad ARERA. In Libero Mercato il fornitore inoltre può proporre servizi e prodotti aggiuntivi alle proprie offerte: "opzioni green" per avere solo energia da fonti rinnovabili, kit di lampadine led, assicurazioni sulla casa, caldaie.
In generale i fornitori determinano solo 2 voci: il costo nudo e crudo della materia prima (PE) e il costo di commercializzazione (PCV), ma per esempio il mio attuale fornitore determina anche il valore della componente di perequazione (PPE). Le voci determinate dal fornitore sono tutte indicate nelle condizioni economiche dell'offerta e nelle condizioni generali di fornitura.

"Condizioni economiche dell'offerta? Condizioni generali di fornitura?? Tutta roba che non ho mai letto!"

Male!
Sarei ipocrita a dirvi di leggere sempre tutto tutto tutto, ma quando ci sono dei soldi di mezzo LE CONDIZIONI. VANNO. LETTE. Specialmente quando parliamo di spese ricorrenti non-fisse e dipendenti dai consumi. Specialmente quando parliamo di un prodotto sempre uguale dove la differenza la fanno il prezzo e gli eventuali servizi/prodotti aggiuntivi.
Dopo le prime letture comunque vedrete voi stessi che, per quanto sia sempre consigliabile leggere tutto per intero, le parti "interessanti" da controllare sono poche.

Lettura reale, lettura stimata, conguaglio, autolettura

Insieme ai kwh/smc consumati, in bolletta viene indicato anche il tipo di lettura, cioè "come" il fornitore ha ottenuto quel numero. Questo dato può dirvi se siete a rischio conguaglio.
Lettura reale o rilevata: il fornitore ha ricevuto l'esatta lettura del vostro contatore dal distributore di zona. Pagherete esattamente per quanto consumato. Non c'è possibilità di conguaglio se non per un errore nei numeri trasmessi dal distributore, o se la vostra offerta prevede per esempio bollette ad importo fisso con conguaglio programmato.
Lettura stimata: se il fornitore non riceve la lettura reale dal distributore allora questo dovrà presumere un certo consumo basandovi sul vostro storico o altri elementi. Potreste pagare meno di quanto avete realmente consumato, ma anche di più. Il conguaglio in questo caso è essenzialmente obbligatorio, perchè prima o poi bisognerà riallinearsi ad una lettura reale.
Con l'arrivo dei contatori luce elettronici le letture stimate sono rimaste più che altro per il gas, con l'aggiornamento anche di questi dovrebbero sparire del tutto.
Conguaglio: se il vostro fornitore ha dovuto ricorrere alla lettura stimata, prima o poi dovrà riallinearsi ad una lettura reale. A quel punto voi clienti potreste avere un credito o un debito nei confronti del fornitore, quando questo succede viene emessa la fattura di rettifica/conguaglio.
Il conguaglio può essere una sorpresa anche molto spiacevole, specialmente per il gas, specialmente se c'è stata una lettura stimata nei mesi freddi, dove il consumo di gas è alto e le stime possono non essere precise.
Autolettura: per sopperire alla mancata lettura reale da parte del distributore il vostro fornitore v'indicherà delle finestre temporali per comunicare voi stessi la lettura reale, e se effettivamente la lettura del distributore non dovesse arrivare il fornitore potrà contare sul vostro dato.
L'autolettura non è obbligatoria, è solo una possibilità che viene data per ridurre il "rischio" (e gli effetti) di una lettura stimata, e quindi di un conguaglio più o meno corposo. Il mio consiglio è di fare l'autolettura almeno durante i mesi freddi, mentre per il resto dell'anno si può stare più tranquilli, ma se anche la fate male non fa!

Monoraria, Bioraria, Multioraria. Le fasce di consumo [SOLO LUCE]

"Tariffa Monoraria" indica una tariffa dove il costo del kwh (e SOLO del kwh) è uguale in ogni momento della giornata. Può essere indicato in bolletta come "Fascia F0".
"Tariffa Bioraria/Multioraria" indica una tariffa dove il costo del kwh cambia in base all'ora e al giorno della settimana.
F1 è la "fascia alta", copre dalle 8 alle 19 nei giorni feriali.
F2 è la "fascia media", copre dalle 7 alle 8 e dalle 19 alle 23 nei giorni feriali. Per il sabato invece va dalle 7 alle 23.
F3 è la "fascia bassa", copre dalle 23 alle 7 nei giorni feriali. Per la domenica e per le festività nazionali invece copre tutte le 24 ore.
F23 riunisce le fasce F2 ed F3, quindi vale dalle 19 alle 7 nei giorni feriali, e tutto il giorno per sabato, domenica, festivi.
Una tariffa bioraria fa uso delle fasce F1 e F23, una multioraria usa F1, F2, F3. Ad oggi la bioraria è la tariffa non-monoraria più comune, ma nella bolletta ENGIE potete vedere un esempio di multioraria.
Con l'arrivo dei contatori di nuova generazione pare che sarà possibile per gli operatori definire fasce personalizzate e diverse da offerta a offerta. Per esempio già oggi ENEL a chi ha un nuovo contatore propone offerte dove è possibile scegliere 3 ore di energia gratis tutti i giorni, definibili autonomamente.
Se per qualche strano motivo avete ancora uno dei vecchi contatori con la rotella sappiate che siete costretti alla monoraria. E mi pare di capire che esistono addirittura dei contatori elettronici che non effettuano la divisione per fasce, anche in quel caso siete costretti alla monoraria.
Le tariffe biorarie/multiorarie prevedono costi più bassi per i consumi nelle fasce F2/F3/F23, e possono essere convenienti per chi usa l'energia prevalentemente la sera o nei weekend. Non esiste nulla di simile per il gas.
Attenzione però: il risparmio nelle fasce basse è controbilanciato da un prezzo più alto per la fascia F1, quindi bisogna stare attenti a quando si consuma! In generale serve concentrare almeno i 2/3 dei consumi nelle fasce basse per aver convenienza, ma la "soglia" varia di tariffa in tariffa, in base alla differenza di prezzo tra la fascia alta e quella bassa.

Consumi annuali, comparatori e biorarie

In bolletta trovate indicato anche il consumo annuale della vostra utenza. Salvo che abbiate appena cambiato casa, l'importanza di questo valore non è da sottovalutare, specialmente se volete usare un comparatore di tariffe, specialmente se state valutando una tariffa bioraria per la luce.

Il problema dei comparatori e dei consumi stimati

I comparatori vi chiederanno tutti "conosci il tuo consumo?", altrimenti come possono stimarvi il costo annuale delle singole tariffe? Ma se alla domanda rispondete "no", allora il comparatore vi farà delle domande, perchè dei numeri da macinare li DEVE avere, anche se solo stimati.
Personalmente però trovo che queste stime siano sempre troppo differenti dalla realtà, e quindi sarebbe meglio inserire i propri valori quando possibile. Poi per carità, magari è la mia famiglia ad essere strana, e a tutti voi le stime calzeranno a pennello.

Leggiamo insieme una bolletta Luce

Io per completezza le bollette d'esempio le ho caricate intere o quasi, ma in verità a noi interessa solo la tabella con il dettaglio degli importi (pag 3 bolletta ENEL, pag 5 bolletta ENGIE), e nemmeno l'intera tabella! La sezione "Spesa materia prima energia elettrica"/"Spesa per l'energia"/"Spesa per la materia energia", o come stracazzo si chiama nella vostra bolletta, è quella che c'interessa davvero.
Le altre sezioni le possiamo ignorare, perchè è tutta roba stabilita da ARERA o dalla rete distributiva. Salvo specificato, non usciremo mai da questa sezione.

Il prezzo del kwh

Questo è, insieme alla commercializzazione, il dato più importante e quello che da solo (insieme alla commercializzazione) vi permette nella maggior parte dei casi di paragonare la vostra tariffa con una diversa.
Trovare questo valore dovrebbe essere facilissimo. Indizio: si misura in kwh e dovrebbe avere un nome tipo "energia", e infatti nelle bollette esempio:
Bolletta ENEL: voce "energia".
Bolletta ENGIE: voci "energia F1/F2/F3".
Nell'excel ARERA invece dovete guardare il valore "PE".
Questo è il prezzo del kwh nudo e crudo o prezzo della materia prima. "PE" per gli amici. Segnatevi/evidenziate questo valore, perchè ci servirà.
Attenzione, se sopra siete rientrati nella casistica "la mia bolletta dettagliata ha molte meno voci" ma avete deciso di proseguire nella lettura anche con la bolletta "meno dettagliata" vi consiglio di fermarvi, perchè il valore che avete trovato POTREBBE non essere il valore PE, ma una somma di cose.

La Commercializzazione

Questo è il secondo valore più importante per il confronto: la commercializzazione è (per l'energia) uno dei costi fissi e indipendenti dai consumi, ma alcune offerte prevedono anche una componente variabile (cioè un costo di commercializzazione per kwh).
Bolletta ENEL: "Commercializzazione vendita".
Bolletta ENGIE: "Commercializzazione al dettaglio".
Excel ARERA: valore "PCV".
Per le forniture in Maggior Tutela questo valore è stabilito da ARERA, al momento è pari a 65,1239€/anno. 5,43€/mese.
Per le forniture in Libero Mercato il fornitore può sia decidere di usare il valore di ARERA, sia di stabilirne uno proprio. Naturalmente se il fornitore applica un proprio valore deve esplicitamente dirlo nel contratto. Non siete sicuri della vostra attuale situazione? Verificare è facile: confrontate il valore che avete in bolletta con quello dell'excel ARERA (occhio a guardare la scheda giusta dell'excel in base alla data della bolletta), e capirete al volo.
SE modificato dal venditore questo valore è importantissimo in fase di confronto, perchè può incidere anche parecchio sul "vero" prezzo del kwh che andrete a pagare. Ma facciamo un esempio.
Tizio consuma 100kwh/mese e ha un contratto in Maggior Tutela. Oggi paga 0,0653€/kwh e 5,43€/mese di commercializzazione e vorrebbe cambiare. Trova un'offerta da 0,054€/kwh e 7€/mese di commercializzazione. Cioè 1,57€/mese in più di commercializzazione, che spalmati sui suoi 100kwh/mese diventerebbero un +0,0157€/kwh.
0,054 + 0,0157 = 0,0697€/kwh. Cioè Tizio spenderebbe di più nonostante un prezzo della materia prima più basso.
La commercializzazione rappresenta la prima vera "trappola" nel confronto offerte, perchè ignorandola si corre il rischio di farsi ammaliare da un costo del kwh più basso del proprio.
Se il vostro fornitore applica anche una commercializzazione variabile (cioè per kwh) aggiuntiva a quella fissa... tenetene conto! Fate i vostri calcoli.

Le altre voci

Le altre voci essenzialmente non c'interessano, perchè sono stabilite dal vostro fornitore solo se la vostra specifica offerta prevede questo, e naturalmente non mi è possibile coprire tutti i casi possibili e immaginabili in questa guida.
Vi dirò solo una cosa: non siete sicuri se una voce è decisa da ARERA o dal fornitore? Prendete in mano l'excel ARERA e confrontate i numeri (occhio alle date). Se avete dei dubbi contattate il vostro fornitore e chiedete una copia delle condizioni generali di contratto e delle condizioni economiche della vostra specifica offerta.
Se un valore è stabilito dal vostro fornitore tenetene conto quando guarderete altre offerte!
"E le altre sezioni?"
Tutto stabilito da ARERA o dai distributori. A memoria non è roba modificabile nemmeno se il fornitore lo mette a contratto, ma non ci metto la firma su questa affermazione.

Altre nozioni prima di cercare insieme un'offerta luce

I Comparatori

I comparatori sono un ottimo punto di partenza, e il motivo è semplice: con la liberalizzazione del mercato sono nati parecchi fornitori energetici, ma nell'attuale mercato quasi tutti sono oscurati dai grandi nomi noti come Enel ed Eni, che però ultimamente non offrono più tariffe molto competitive.
Avete paura che uno dei nuovi nomi possa darvi un servizio scadente? Ho buone notizie: il prodotto è sempre quello, l'unico problema che potreste avere è con l'assistenza clienti. Ma quanti di voi hanno mai dovuto interagire con l'assistenza del proprio fornitore? Quanti di voi hanno mai avuto un problema di fatturazione non risolto con un paio di fax/pec/raccomandate e che è durato del tempo? Non dubito che qualcuno avrà la sua storia da raccontare (io stesso ne ho un paio, ma positive e non degne di nota), ma ci metto la mano sul fuoco che saranno sempre pochi casi isolati, e più o meno equamente distribuiti tra i vari fornitori. Ma naturalmente se il "big" vi da più sicurezza nulla da ridire. A me basta che sappiate che il mercato è più ampio di quel che sembra.
Il mio consiglio è di evitare i vari Facile, Segugio e compagnia, e di puntare direttamente al comparatore ufficiale dell'autorità per l'energia. Esiste da anni, è stato rinnovato di recente, e non vi chiede chili di dati per mandarvi pubblicità.
Dico che i comparatori sono un "punto di partenza" perchè non possono cogliere tutte le "sfumature", un minimo di lavoro dovrete comunque farlo voi. Esempio: ho fatto una ricerca di prova e mi viene proposta questa "Invent Srl" con un prezzo da favola, peccato che si tratta di un offerta riservata a chi ha montato un impianto fotovoltaico da svariate decine di migliaia di euro. Un altro operatore invece per applicare quel prezzo richiede obbligatoriamente l'addebito SDD e non il pagamento via bollettino, che magari qualcuno preferisce.
Oppure sto cercando un offerta che includa un'assicurazione casa o una caldaia? In quel caso dovrò fare una ricerca più specifica.
Inoltre le cifre stimate dal comparatore sono appunto STIME. Dovete essere VOI a stabilire se un'offerta è buona per i vostri consumi, comparatori e scheda di confrontabilità sono solo un aiuto.

La scheda di confrontabilità: premessa

Sottotitolo: "guarda come ti perculo senza neanche farti la cortesia di non dirtelo"
Nel mio personale commento a inizio guida attribuivo al non saper leggere bollette e offerte tutti i mali del mondo. Adesso aggiungo un pezzo: i fornitori sanno benissimo che tanta gente non sa leggere bollette e offerte, e quindi possono proporre anche tariffe brutte senza particolari problemi, perchè tanto i clienti mica capiscono che sono tariffe brutte.
L'autorità ha provato a mettere una pezza, e infatti da tempo ogni offerta va accompagnata da una "scheda di confrontabilità" da tenere aggiornata. Questa scheda contiene una stima (fatta dal fornitore stesso) di quanto la sua offerta sia più o meno costosa delle vigenti condizioni di maggior tutela (per alcune fasce di consumo definite dall'autorità).
"Ma se la scheda la fanno i fornitori allora scriveranno tutti che con loro si risparmia?" potreste chiedervi, e la risposta è NO! E qui c'è la perculata: c'è pieno il mercato di offerte con schede che stimano una spesa maggiore (rispetto alla Tutela) di anche 50, 100€! E la gente le sottoscrive comunque.
"Ma sta cosa la nasconderanno dentro contratti di decine di pagine, la scriveranno in piccolo, la scriveranno in un legalese così spinto che perfino alla Bocconi ti guarderebbero male chiedendoti cosa ti sei fumato", e la risposta è ancora NO! La perculata continua.
Andate voi stessi sui siti per esempio di ENEL ed ENI, aprite un paio di offerte ciascuno e ditemi quanta fatica fate a trovere le schede. Poi apritene una e leggetela, ditemi se può essere più chiaro di così: "Scheda di confrontabilità per clienti finali domestici di energia elettrica", "Stima della spesa annua escluse le imposte (in euro)", "Minore spesa o maggiore spesa", e poi un valore numerico con un + o un - davanti!!
Venghino signori venghino! Ammirate il trasparentissimo splendore della perculata!
I fornitori lo mettono nero su bianco, in una tabella che saprebbe leggere anche un bambino, se la loro offerta costa più o meno della tutela, ma nonostante questo le offerte brutte si vendono, si vendono e poi fioccano gli articoli "gli utenti dicono che il mercato libero costa di più".

La scheda di confrontabilità

La scheda esprime maggiormente la sua utilità per chi sta valutando il passaggio da Maggior Tutela a Mercato Libero, perchè dice immediatamente se l'offerta è o non è più conveniente della Tutela.
Tecnicamente la scheda è utile anche per chi è già nel Mercato Libero, ma attenzione.
Se volete semplicemente confrontare grossolanamente due nuove offerte potete guardare le colonne "offerta" delle schede.
Se invece volete confrontare la nuova offerta con la vostra attuale... non fatelo. Dovreste aver conservato la vostra vecchia scheda, e verosimilmente sarà obsoleta per via dei cambi che ARERA potrebbe o non potrebbe aver fatto. In sintesi: non fatelo.
Il mio consiglio è di guardare sempre come prima cosa la scheda di ogni offerta che state valutando: se viene stimata una spesa maggiore della Tutela non ha senso perdere altro tempo, salvo che non abbiate visto qualcosa nell'offerta che vi faccia pensare che la stima non sia applicabile al vostro caso (particolari abitudini di consumo, o consumi altissimi che rendono costi fissi come la commercializzazione irrilevanti).

Cerchiamo insieme un'offerta Luce!

Con "cerchiamo" intendo "apro un'offerta a caso e l'analizziamo insieme". Nello specifico analizzeremo l'offerta "Easy Web Luce" di un fornitore chiamato "Spigas". Guardo l'offerta bioraria in modo da poter coprire questo caso più particolare. Ho scelto questa compagnia sia perchè era nelle prime posizioni del comparatore, sia perchè le attuali offerte sono valide fino a fine Marzo 2020, il che aiuterà a rallentare l'invecchiamento di questa guida.
Come consigliato sopra andiamo subito a vedere la scheda di confrontabilità per evitare di perdere tempo con offerte più care della Tutela. Noto con dispiacere che questo fornitore non elenca la scheda in modo separato dagli altri documenti, il che vuol dire che troveremo la scheda all'interno del PDF con le condizioni economiche dell'offerta. Chiarisco che questa scelta ha perfettamente senso e non è sintomo di "truffaldinità", ma da utente apprezzo quando la scheda è separata.
La tabella mostra un interessante -51,40€/anno, che segnalo subito essere un'ottimo valore, quindi possiamo procedere all'analisi dell'offerta.

Condizioni Tecnico Economiche (CTE) / Condizioni Particolari di Fornitura (CPE) / Condizioni Economiche di Fornitura (CEF)

Queste diciture/sigle indicano il documento con i dettagli della singola offerta che state guardando. Potrebbero essercene altre, ma queste sono le più comuni. Spigas per esempio vedo che le chiama CE (Condizioni Economiche).
Questo documento, che per inciso è quello che casualmente abbiamo già aperto per accedere alla scheda di confontabilità, contiene il grosso dei dettagli che ci serve effettivamente sapere, mentre una piccola parte potrebbe rimanere nelle Condizioni Generali.
Come regola generale, ma lo dovreste trovare specificato, se le CE dicono una cosa diversa dalle Condizioni Generali allora prevale quanto scritto nelle CE. Sarebbe controintuitivo il contrario. Passiamo quindi alla lettura delle CE, io citerò solo le parti utili per la guida.
TARIFFA BIORARIA DOMESTICA F1: 0,057€/kWh F23: 0,049€/kWh
Il prezzo sopra indicato verrà applicato al consumo di energia elettrica ed alle perdite di rete......
Il grosso di questa parte è tutta roba standard, essenzialmente vi dicono che voi non andrete a pagare solo l'energia nuda e cruda, ma anche le restanti voci.
L’offerta esclusiva ti permette di risparmiare, infatti in deroga alle CGF non verranno fatturati il deposito cauzionale, i costi di attivazione e la GSI.
Io ammetto candidamente di non sapere cosa sia la GSI, ma immagino ce lo diranno loro quando leggeremo le CGF, perchè anche nel glossario ARERA non c'è traccia di questa sigla. Segnamocela per dopo.
Dopo 12 mesi, allo scadere dell’offerta, la tariffa verrà rinnovata automaticamente secondo quanto indicato nell’art 6.2.1 delle CGF.
In generale, tutte le cose che scattano dopo 12 mesi (o alla fine del periodo di prezzo bloccato) a noi non interessano, perchè se tra 12 mesi il mercato offrirà di meglio noi cambieremo gestore.
L’offerta prevede uno sconto di 4€/mese per i primi 12 mesi di fornitura.
Commento personale: questo spiega il -51€ riportato nella scheda di confrontabilità, perchè il prezzo dell'energia di questa offerta non era compatibile con un risparmio così forte.
Nel caso l’Autorità istituisca ulteriori oneri a carico dei clienti finali, si provvederà ad addebitarli in fattura senza ulteriori comunicazioni.
Questa cosa è normale e la troverete ovunque. E se anche non la trovate sappiate che è così.
Nessun costo di fatturazione. Nessun addebito al cliente per oneri postali.
Questa può sembrare una banalità ma non lo è. Molti fornitori subordinano certi sconti al pagamento con addebito SEPA, o prevedono costi aggiuntivi per chi paga con bollettino postale. Altri ancora fanno pagare 1/2€ per ogni fattura emessa. Possono sembrare pochi soldi, ma non lo sono! Vi ricordate di quando abbiamo parlato della commercializzazione? 1.50€/mese di costi fissi può fare la differenza tra una buona e una cattiva offerta.
Attenzione a non cantare vittoria troppo presto però: qui si parla solo di costi di fatturazione, non di sconti subordinati al pagamento con SDD, vedremo che dicono le Condizioni Generali.
La seconda pagina non contiene elementi interessanti. Avendo finito la lettura delle CE passiamo alle Condizioni Generali.

Condizioni Generali di Fornitura (CGF)

Le CE sono sempre abbastanza corte, sono le CGF ad essere lunghe. Ma iniziamo con una buona notizia: le parti che a noi interessano sono veramente poche.
Con un minimo di pratica saprete subito quali sono le parti interessanti da analizzare, ma diciamolo forte e chiaro: per le prime letture dovrete leggere tutto. Sì, tutto. Perchè io non posso insegnarvi a riconoscere le parti interessanti. E se anche potessi forse non lo vorrei fare.
E quindi? E quindi vi faccio un bel dito medio e vi dico che le CGF ve le leggete da soli.
Terminata la lettura delle CGF abbiamo essenzialmente finito! Non resta che la domanda che si fanno tutti:

"Ma quindi l'offerta conviene?"

Dalla lettura delle CE sappiamo che il costo dell'energia è di 0,057€/kWh e di 0,049€/kWh, e che ci viene riconosciuto uno sconto di 4€/mese forse subordinato a condizioni o forse no, lo sa chi ha letto le CGF.
Dalla lettura delle CGF sappiamo inoltre che ci sono ulteriori costi quantificabili in ???€/kwh e ???€/mese. Chi ha letto le CGF saprà che numeri inserire al posto dei ???.
I 4€ di sconto al mese e gli ???€/mese però vanno tutti convertiti in €/kwh e vanno sommati (sottratti, nel caso dei 4€) al costo dell'energia, in modo da avere un singolo numero "normalizzato" per il confronto.
Per amor di chiarezza, e per semplicità, assumiamo che dalle CGF non risultino altri costi, e che i 4€ di sconto siano incondizionati. Tiriamo di nuovo in ballo il buon vecchio Tizio e i suoi 100kwh/mese di consumo.
i 4€/mese di sconto diventano quindi un -0,04€/kwh. Il "vero" prezzo dell'energia di Tizio sarebbe quindi di 0,053€/kwh e 0,045€/kwh.
Attualmente ARERA per il Mercato Tutelato applica una tariffa di 0,07104€/kwh e 0,06237€/kwh. Quindi questa tariffa è effettivamente più conveniente della Tutela. Noi naturalmente già lo sapevamo per via della Tabella di Confrontabilità.
E se dovessimo fare un confronto con la nostra attuale offerta in Mercato Libero? Facile. Basta confrontare il proprio costo della materia prima con questi valori.
Attenzione però: se la nostra offerta attuale prevede costi non-standard per certe voci, tipo la commercializzazione, dovremo tenerne conto e dovremo fare gli opportuni calcoli per ottenere un prezzo del kwh "normalizzato" come abbiamo fatto adesso.
Vi assicuro che tutti questi passaggi sono veloci, tranne forse le prime 2-3 volte se dovrete impratichirvi, e qui passiamo alla seconda domanda che si fanno tutti:

"Ma ha senso fare tutto questo? Vale il tempo impiegato?

Dovete stabilirlo voi.
Non ci giro intorno: sfruttando bene il mercato libero si risparmia, ma non parliamo di grosse cifre. Combinando luce e gas si arriva senza troppi problemi a circa 100€/anno (ma dipende per esempio dal momento in cui bloccate un certo prezzo, e banalmente da quanto consumate), ma possono essere anche meno (ripeto: dipende).
Io dedico forse 1 ora l'anno al confronto delle offerte e PER ME conviene, perchè 100€ in più in casa mia non li buttiamo (e potete guardare voi stessi la mia bolletta Engie. 100€ sono 1 mese di luce+gas+canone). Ma se PER VOI tutto questo è troppo complicato e PER VOI non vale il vostro tempo... ok. Affari vostri. Basta che poi però non vi lamentiate di star pagando più del dovuto!

Ultime nozioni prima di finire!

"Cambiare fornitore o passare al Mercato Libero ha costi? Magagne particolari?"

No, passare dal Mercato Tutelato a quello Libero non ha costi, e anche il cambio fornitore è gratuito, con una nota: se rimanete con un fornitore per meno di un anno, questo potrebbe (potrebbe) addebitarvi il costo che lui ha sostenuto per comunicare al distributore di zona il cambio di fornitore per la vostra utenza. Mi pare siano circa 30€.
Questo è un non-problema, perchè salvo che non ci sia stato un veloce e forte calo dei prezzi è improbabile che voi vogliate cambiare fornitore prima della fine del prezzo bloccato (salvo che prima non abbiate sottoscritto una qualche offerta veramente orribile). Inoltre tenete presente che per compensare i 30€ di "penale" i prezzi dovrebbero calare vertiginosamente, quindi tenete a mente sta cosa, ma difficilmente vi servirà.
Ben diverso invece è il caso di chi volesse tornare al Mercato Tutelato, che ha quasi sempre dei costi. Ammetto di non essermi informato, perchè è un caso che non m'interessa.
Per il resto il cambio è trasparente. Il vostro nuovo fornitore vi dirà da che giorno inizierà la sua fornitura e voi al massimo verificherete che il vecchio fornitore non vi stia addebitando consumi relativi a periodi del nuovo fornitore. Personalmente mi è successo, mi pare 2 volte, ma ho sempre risolto tutto con un fax/mail dove segnalavo la cosa.

"E quando finiscono i 12/24/xx mesi di prezzo bloccato, o quelli dove mi danno un qualche sconto?"

2-3 mesi prima della fine del periodo a prezzo bloccato (che solitamente coincide con quello di applicazione di sconti come quello dell'offerta sopra) il vostro fornitore IN BOLLETTA vi scriverà che dal giorno X le vostre condizioni economiche cambieranno e vi diranno come.
Se la proposta è interessante non dovrete fare nulla, dal giorno X partiranno altri 12/24/X mesi di prezzo bloccato. Generalmente anche se il periodo iniziale era di 24 o più mesi al "rinnovo" si passa sempre a 12.
Se la proposta dovesse essere brutta, e spesso lo è dato che non siete più nuovi abbonati principi delle stelle, vi basterà cercare un nuovo fornitore. Io di solito inizio il cambio fornitore pochi giorni prima del cambio di prezzo, in modo da ridurre il tempo passato con la nuota tariffa e per assicurarmi che siano passati 12 mesi dal precedente cambio.
Chiarisco che l'accettazione (tacita) del nuovo prezzo per altri 12 mesi non costituisce un vincolo (nemmeno la prima sottoscrizione è un vincolo eh!), quindi se dopo un mese vi rendete conto che il mercato offre di meglio siete liberi di cambiare quando volete.

"Ci sono le rimodulazioni come per la telefonia?"

No e sì.
Sì perchè tecnicamente le possono fare (mi pare comunicando la variazione con 90 giorni di anticipo), e sempre tecnicamente il cambio tariffa dopo 12 mesi è una rimodulazione (seppur pre-concordata), ma io non ne ho mai vista una, nè ho mai sentito nessuno raccontare di averne subite.
No perchè penso sarebbe stupido farle, salvo mutamenti pesantissimi nel mercato, perchè non ci sono barriere che trattengono l'utente.
Facciamo il paragone con la telefonia: domani Vodafone vi dice che pagherete 1€ in più. Valutate di passare a Tim? C'è da pagare il costo della nuova sim, magari pure l'attivazione dell'offerta (difficile, ma può essere), magari Tim da voi funziona peggio di Vodafone. Tutto questo vale il risparmio di 1€?
Con luce e gas tutto questo non esiste! Cambiare fornitore non ha nessun costo, per via della rimodulazione non potrebbero nemmeno addebitarvi i famosi 30€, e il prodotto è sempre quello! Non c'è nemmeno l'equivalente di quel bizzarro periodo dove si attende la disattivazione della vecchia sim per poter inserire quella nuova.
Insomma, io non mi preoccuperei. E come minimo prima vorrei sentire la storia di un utente (non aziendale) a cui hanno rimodulato la tariffa.

"Ok, con il mercato libero si può risparmiare, ma dove sta la fregatura?"

Se vuoi continuare a risparmiare non puoi rimanere immobile. Una volta l'anno c'è da guardare la bolletta e confrontarla con le nuove tariffe sul mercato.
Rimanere troppi anni con lo stesso fornitore è un'ottimo modo per pagare di più, perchè fintanto che sei un Nuovo Abbonato (principe delle stelle) per te si costruiscono ponti d'oro e si sfoderano le migliori offerte, quando sei un povero vecchio abbonato di merda no.
La fedeltà purtroppo non paga. Ed è buffo come la cosa non venga nascosta: tanti fornitori hanno offerte "fedeltà", con sconti crescenti di anno in anno, peccato che la tariffa di partenza sia quasi sempre merda che puzza. E anche applicando lo sconto massimo, per i fedelissimi, l'offerta rimane merda, che puzza meno ma che merda rimane.
La fregatura è che una volta l'anno c'è da controllare cosa offre il mercato. Fine. Non è detto che l'inculata arrivi al primo rinnovo, ma è bene sapere che potrebbe essere così.

"Quando, e se, finirà il mercato tutelato, i prezzi aumenteranno?"

Lo sa Dio. Forse nemmeno lui.
Io sono tra quelli che sostengono che la fine del tutelato farà calare i prezzi, ma sono assolutamente contro la fine del tutelato, perchè credo fermamente che ci debba essere una "spiaggia sicura" per chi non può, o non vuole, partecipare al gioco del libero mercato. Si paga una tariffa leggermente più alta ma non si è esposti al mercato.
La mia tesi, sostenuta da zero conoscenze economiche eh, è che la presenza del tutelato non sia, come dicono tanti contro la sua fine, un tetto che impedisce ai fornitori di far pagare di più, perchè già oggi c'è pieno il mercato di tariffe più care.
La mia tesi invece è che il tutelato alzi i prezzi, perchè fintanto che c'è il tutelato a me fornitore basta essere più basso del tutelato quel minimo necessario a raccogliere clienti.
Abbiamo finito!
La parte sul gas arriverà... prima o poi. Ma in verità la si potrebbe saltare.
Le parti comuni le abbiamo trattate qui, e in generale il gas è più facile. Secondo me se avete capito bene i "segreti" della bolletta luce dovreste riuscire a capire da soli come funziona quella del gas.
Dovete guardare il prezzo della materia prima (come per la luce), stare attenti alla commercializzazione (come per la luce!) e aiutarvi con la scheda di confrontabilità (come per la luce!!) e con l'excel ARERA relativo al gas (come per la luce!!!). L'unica parte "ostica" secondo me è quella sul coefficiente P.
Ci sono domande sulla parte luce? Fatele! Specifico che io non sono un professionista del settore, ma un utente che si è auto-istruito. Vuoi con le varie guide e glossari fatte dall'autorità negli anni, vuoi con le guide alla bolletta dei singoli fornitori, vuoi anche con delle email ai singoli fornitori. Quello che voglio dire è che per quanto io mi senta sicuro (non avrei assolutamente scritto sto muro di testo se non lo fossi) potrebbero esserci imprecisioni. Non credo ci siano errori invece, perchè quello che ho scritto lo applico alla mia utenza di casa con successo.
Edit: formattazione
Edit2: lascio il link alla versione wiki, se nei prossimi giorni ci saranno domande interessanti da integrare nella guida, lo farò.
https://www.reddit.com/italy/wiki/guidabollettaluce
submitted by Lord_TheJc to italy [link] [comments]


2019.11.24 21:07 assmuncher6976 I'd be up for debating Vaush on a few things. With that being said, lets talk about Bolivia...

I'd be up for debating Vaush on a few things. With that being said, lets talk about Bolivia...
Hey Vaush,
I've been watching you for a while, ever since the twitch days. Can't say I'm on board with everything you say, but I'd say I'm on board with at least a slim majority of it. I've also been a fan of Destiny for a while, hence why I got introduced to you. With that out of the way, I had a few big disagreements with your stream a couple days ago on Destiny's takes on Bolivia (Link below):
https://www.youtube.com/watch?v=7EN6-LlNnL8&list=PLvVEXejrE-HT5SPUUMaZ1QcTxa2S3PvPw&index=3&t=0s
I wanted to voice these now because I've been in a position in the past when i was in certain circles who began doing and saying a lot of really questionable shit, and the longer I waited and the more stuff I let them get away with, the harder it became to actually stand up and call it out. The reason why a lot of libs (and I) are clashing with further left people on the Bolivia situation is because it represents a vignette into the key differences between said groups: Destiny, on the liberal side, has always had held the position that the way our system works right now is flawed, and that reform is necessary to rectify this. What could be characterised as the "revolutionary left" agree with the former, but that reform is never going to work. In short, one side at least wants to keep up the appearance that they value moderation and calm consideration, the other is openly sensationalist and "accelerationist"(? I don't know if this is the right term).
We can see this from the reporting from various left leaning sources. We've all read the headlines; "CIA Backed coup ousts democratically elected president Evo Morales", which is a far cry from the often much more reserved headlines from outlets like the NYT. A viewer of Destiny might see a headline like that and immediately roll their eyes, as it hasn't been the first time Destiny has grappled with sensationalist breaking news. I refer you to a video where Steven grilled Hasan on his reporting of the Jazmine Barnes shooting. https://www.youtube.com/watch?v=0FcDO7jYQQ8&t=1546s
I feel like it's important to acknowledge Destiny's past on these issues because it's needed to support my case that Vaush is being very uncharitable here. On his stream, Vaush calls steven an "enlightened centrist" (Top link: 16:38 ) for his talk on his HIGHLY ratioed video on Bolivia for his take on platforming lefties who talked about history because it felt "irresponsible", comparable to platforming a person like Nick Fuentes. Now, Steven's quote there sounds bad, i've come to the conclusion that he was being very hyperbolic, and Vaush is probably right, based on my intuition, that history is a very left leaning field of study (though I doubt most of these "left leaning" historians are all that radical, like anarcho-communists, tankies, etc.), but with that out of the way, I don't entirely disagree with Destiny here.
For those who don't know, Steven has had a fairly long spree of debating lefties, and I mean pretty FAR lefties. On one occasion, he debated noncompete, a far left anarchist living in Vietnam. During that debate, Destiny accuses the left leaning government of Vietnam of a lot of pretty gross authoritarian human rights abuses, citing reports from Human Rights Watch ( https://www.hrw.org/asia/vietnam ); him and his girlfriend give a wishy-washy defence of their government ( https://www.youtube.com/watch?v=cJqmSw2S31w&t=3s : 41:07 ) saying that the HRW is "not a good source".
Second example: Destiny debated Caleb Maupin (a self avowed Tankie: https://www.youtube.com/watch?v=fkYRcBL1tmg . I'll leave it up to you whether or not he gives an accurate historical take on "socialist" countries), who came hard swinging for communist countries like the USSR and Maoist China, neglecting to mention the effects that this rapid industrialisation had on the population ( https://www.youtube.com/watch?v=3T6nf8AiYw4 ), or the imperialistic policies they had, or the brutal political repressions and genocides, etc.
Third example: Thought Slime! You and Vaush know him, far left anarchist. Destiny and him had beef in regards to the topic of leaded gasoline, which Thought Slime was an issue that capitalism failed to address, and Destiny brought up that the Soviet Union was a one of the largest consumers of leaded gasoline in the world ( https://www.youtube.com/watch?v=lXAn_CGxAOg : 15:28 This is kind of a weaker example, because Thought Slime never really defended the Soviet Union. Still tho.)
Fourth example: Destiny grills rem over claims about the Bosnian war that turned out to be false ( https://www.twitch.tv/videos/506199788?filter=archives&sort=time : 4:46:43 ). Listen, I don't think I need to provide any more examples; it's possible that Destiny has had a few bad examples of historically illiterate left leaning people, but the effect of these interactions is undeniable, and it's understandable why he might seem a little hostile when a leftist makes a sensationalist claim in regards to historical or even current events. I could be wrong, but Vaush has been incredibly critical of Tankies and their proliferation across the internet in the past, so when you contextualise what Destiny says, his take is pretty reasonable; you wouldn't platform a tankie or apologist for shitty left leaning regimes uncritically, for the same reasons you wouldn't platform a fascist apologist uncritically.
Vaush goes from this point to (Stream link: 20:55 ) the next, saying that Nazis always lie when they talk about history. I can interpret this to be a hyperbolic take on Vaush's part, because OBVIOUSLY Nazis don't always just make up historical events, they just often do. I mean, look at how they talk about the crusades, the holocaust, various fascist regimes, etc. I bring this up now because I think it will be relevant later.
Now, it's time to talk about the reporting and the facts regarding the Bolivian Crisis right now, because Vaush has a lot of issues with Destiny's take; he describes it (24:28) as "disgusting", accuses him of "smearmongering" and "blatant revisionism". I don't know what to call this, perhaps virtue signalling, because I don't think he's as informed on this subject as he acts like he is. I'm not bolivian, nor am I a foreign affairs correspondant, but I have a lot of reasons to doubt what a lot of leftists have been clamouring about for the last few weeks on this subject.
Firstly, I think there is reason to believe that this wasn't a coup. i've flip-flopped on this issue; originally I thought it was but now I'm not so sure, and I'm becoming more sympathetic to the moderate libshit stance of just shrugging and waiting for more details to come out. the main reason people state this was obviously a coup was because prior to resigning, the heads of the armed forces and the police asked Morales to do so following widespread unrest. This can be interpreted as a threat. However, there has long been reasons to doubt Morales credibility; he claimed
“I report to the world and Bolivian people that a police officer publicly announced that he has instructions to execute an unlawful apprehension order against me; in addition, violent groups also stormed my home.”
This was contradicted by the general of the police, Yuri Calderon, who said he had not issued an arrest warrant ( https://www.independent.co.uk/news/world/americas/bolivia-latest-evo-morales-resignation-coup-la-paz-protest-military-fire-house-a9198211.html ). You can claim that maybe Yuri is lying here, but this is ironic how people like Vaush take the word of Morales with little to no evidence and call me out for taking Yuri at his word. If we get back to the stream (40:59), we see Vaush playing the definition game, and I see Morales defenders do this a lot, but I think one of the reasons liberals talk about the situation in Bolivia being complicated is...well, right here.
Now, maybe Vaush could tell me what he would call a situation where a head of state knew that he done something wrong or illegal or whatever, and he thought that the police or the military had him dead to rights. Would him resigning and fleeing the country be considered a coup in your eyes? This sort of thing has happened before in the states during the Watergate Scandal. Am I necessarily saying this happened in Bolivia? No, but Destiny and his omniliberal community aren't the ones screaming from the rooftops that this scenario is the only correct interpretation of events, and that everyone who disagrees is a tankie leftie larper chapocel cuck.
Secondly, I want to talk about the OAS report, because I feel like Vaush is being way too dismissive and/or intellectually lazy here. to go back to the Nazis lying talking point, I want to tell a story. Once upon a time, in Poland during the Soviet/Nazi occupation, the NKVD executed over 22,000 Polish officers, intellectuals, etc. in an event known as the Katyn Massacre. This occured primarily in the Katyn forest, but also in various Russian and Belorussian prisons. Eventually, the Nazis caught wind of this, and, in order to instil obedience in the Polish population, they propagandised the fuck out of it. Of course, the Nazis were massive hypocrites, carrying out mass executions of Poles as well, but the atrocities of the Soviets indeed happened ( https://en.wikipedia.org/wiki/Katyn_massacre#Executions ).
How is this relevant? People will often cite the OAS affiliation with the US government and "past historical role in fomenting right wing coups" in Latin America is enough reason to completely discredit the results. It isn't, though; I don't like this characterisation that the OAS is some explicit anti-democratic/anti-leftist organisation. In 2009, the OAS suspended Honduras following a coup that ousted the very populist leftist President Zelaya from power. Sure, you could argue that this was a presidential term ago, but can't I similarly say that the OAS involvement in the various right wing coups before if there were any?
And before you bring up the CEPR study, just so you know, it's a big non-sequitur, and it was largely a response to the press release that was initially revealed by the OAS. The more detailed report that was later revealed made allegations that, if they are true, really compromise the conclusions that the CEPR made, which were based on the compromised election results. It's also worth mentioning that Vaush actually lied in this regard. The OAS report was very miliquetoast in the phrasing of its conclusion; unlike what Vaush says (30:33) the report never mentions "fraud", not even once, or directly incriminates Evo Morales. It mentions "irregularities", and there are a host of reasons for why there are irregularities in an election: incompetence, faulty technology, foreign meddling, etc. But it does say that the results are compromised and that we can't trust them.
Vaush claims to have read the OAS report, but I'm guessing he hasn't read it very thoroughly, because the way he structures his argument is very similar to the CPER report. Basically, he argues that there were no irregularities in the quick count results, and then he doesn't even cite the OAS own data; he cites the CPER graph, which was based off the quick count results and the author's own calculations. This is a non-sequitur. I'm no statistician, but looking at the OAS report, it looks like, based on their findings, there were irregularities.
So, it's easy to explain the gap on the CPER chart as just a result of technological setbacks due to the geography and infrastructure of Morales' mostly rural voting base. According to the OAS report, the quick votes submitted to the TSE followed a normal distribution, with what i assume to be the more rural votes to be in the upper quartile of the bull curve. However, by plotting the VERIFICATION of these votes, the distribution was BIMODAL, with 5% of the cumulative vote being verified much later than most of the other votes.
https://preview.redd.it/89xtrje3no041.png?width=844&format=png&auto=webp&s=e8a4fd7ce6e569e66e96276edcb307426a22ffca
This OAS report came like a day after the CPER report which seemingly "destroyed" any claim that the OAS made, but I think Mark Weisbrot or Vaush can just handwave this away with poor infrastructure or isolated geography; why did 5% of the vote count take so long to verify? Furthermore, another look at the cumulative vote count by the OAS revealed an unusual trend. Beyond the 81% mark, the relatively stable curve of the MAS vote share sharply goes up around 90%.

https://preview.redd.it/fkgzyjl9oo041.png?width=794&format=png&auto=webp&s=c4d55db9c063ce0bede92d03075547a03be1cc73
"But, assmuncher, you know that the government, like, makes stuff up, right?"
So, I hear this a lot, and it's really fucking annoying for a number of reasons. Firstly, you guys are saying this whilst simultaneously being incredibly deferential to the claims of Morales and his supporters. Secondly, intuitively, the OAS doesn't sound like the best way to publish false information to justify a coup; a large organisation, of foreign contractors, presents a significant chance of leaking information. Thirdly, I think you do yourself a disservice by dismissing the conclusions outright, and this is because you're predicating your entire position on faith to a large decree. I don't think organisations like this often just make up information if they don't have the facts to back it up during a committe or tribunal, and the investigation is still ongoing btw, judging by the press releases ( https://www.oas.org/en/media_centepress_release.asp?sCodigo=E-099/19 ).
What exactly do you have to lose by granting that the claims made by the report are correct for the sake of argument? Call it a "broken clock" principle". You can still accept the report and still be opposed to the actions of the interim president, or US imperialism, or fascism, etc. Finally, judging by the situation in Bolivia, the opposition were already on the warpath before the publication of the report. According to La Vanguarda, opposition groups had already released and published reports alleging fraud, including a 190 page one by a group called the National Committee for the Defence of Democracy ( https://www.lavanguardia.com/internacional/20191107/471437362742/oposicion-presenta-pruebas-de-sus-acusaciones-de-fraude-electoral-en-bolivia.html ). If the coup plotters wanted their forged "cassus belli" they already had it; I don't know why the CIA would risk the chance of being found out putting their own resources and apparatus into fabricating new claims.
FUCK me, I feel like I've gone over the main data points and I feel exhausted. I don't make these mini-essays very often There are other points during the stream I would like to go over at some point; maybe I'll edit this later. For now, I'd like to say I'm not married to the idea that this was a 100% peaceful revolution of an oppressed democracy loving people, expelling a nasty socialist dictator. Funnily enough, Vaush gives a pretty great version of my position during the stream (38:55), only in reverse; you can't blithely dismiss the results of the OAS report because of America's past in regime change in Latin America, and that take isn't mutually exclusive with the one I just timestamped.
Of course, the US has such a disgusting role in regime change across this region, that I don't even want to sound like I'm defending it, but there is my position on foreign policy, and there's my position on the responsibility of people with very large audiences, like Vaush and Destiny, when it comes to reporting breaking news. I'm curious to anyone reading this; if you feel like it's totally fine to bang the "CIA LED FASCIST COUP IN BOLIVIA" drum, what exactly is your argument in using an event like the bombing or shooting of a mosque to go on a tangent on how awful muslims are and the statistics on terror attacks? Well, in the latter, you obviously look dumb if you're proven wrong and the shooter was a white right-wing extremist (see quebec city mosque attack), but a lot of you would make the argument that it's justified to stir up revolution against global capitalism, neo-liberalism, and US imperialism, whilst the latter is meant to stir
I have to disagree; the reporting of events in a certain way shouldn't be seen as a mean to an end. Neutral and objective reporting should be held as a given, much like the impartiality of criminal courts. It's for this reason that shitlibs like me oppose the narrative that so many of you seem to be pushing. I'm looking forward to hearing from you; I have a discord account if vaush wants to debate.
submitted by assmuncher6976 to VaushV [link] [comments]


2019.11.05 04:21 cheerfornba Il contratto dell'allenatore dell'Arsenal scade alla fine della stagione

Secondo quanto riferito, l'Arsenal ha messo a segno otto membri dello staff sconcertanti come parte di un'ampia revisione dietro le quinte. L'Arsenal ha perso due partite in questa stagione, ma ci sono ancora 27 partite in Premier League da giocare in cui le fortune della squadra possono migliorare. Mentre le numerose partenze devono ancora essere confermate ufficialmente, sono state fatte "raccomandazioni" per lasciare gli impiegati dell'Accademia.
Steve Morrow è la vittima di più alto profilo della decisione di ristrutturare il dipartimento di reclutamento dell'Accademia dell'Arsenal. Quindi i fan delle Maglia arsenal sono confusi in questa situazione. Infatti, le sopracciglia sono state sollevate dietro le quinte dell'Arsenal sulla partenza di Morrow data la sua alta reputazione. Sebbene la ristrutturazione a livello accademico non sia in alcun modo collegata alla prima squadra, la partenza di Morrow arriva in un momento in cui il manager Unai Emery è sotto pressione crescente.
Il Daily Mail riporta che le partenze devono ancora essere formalmente confermate dal club, ma le ruote sono fermamente in movimento e i giocatori in maglie calcio poco prezzo continuano ad allenarsi. Il contratto dell'allenatore dell'Arsenal scade alla fine della stagione, sebbene ci sia un'opzione aggiuntiva di un anno. Freddie Ljungberg è stato promosso dall'allenamento under 23 alla prima squadra dell'Arsenal nel corso dell'estate, nel tentativo di migliorare la progressione dei giocatori dell'Accademia nella prima squadra.
submitted by cheerfornba to u/cheerfornba [link] [comments]


2019.11.05 04:17 summitball L'Arsenal ha eliminato otto membri dello staff sconcertanti

Secondo quanto riferito, l'Arsenal ha messo a segno otto membri dello staff sconcertanti come parte di un'ampia revisione dietro le quinte. L'Arsenal ha perso due partite in questa stagione, ma ci sono ancora 27 partite in Premier League da giocare in cui le fortune della squadra possono migliorare. Mentre le numerose partenze devono ancora essere confermate ufficialmente, sono state fatte "raccomandazioni" per lasciare gli impiegati dell'Accademia.
Steve Morrow è la vittima di più alto profilo della decisione di ristrutturare il dipartimento di reclutamento dell'Accademia dell'Arsenal. Quindi i fan delle Maglia arsenal sono confusi in questa situazione. Infatti, le sopracciglia sono state sollevate dietro le quinte dell'Arsenal sulla partenza di Morrow data la sua alta reputazione. Sebbene la ristrutturazione a livello accademico non sia in alcun modo collegata alla prima squadra, la partenza di Morrow arriva in un momento in cui il manager Unai Emery è sotto pressione crescente.
Il Daily Mail riporta che le partenze devono ancora essere formalmente confermate dal club, ma le ruote sono fermamente in movimento e i giocatori in maglie calcio poco prezzo continuano ad allenarsi. Il contratto dell'allenatore dell'Arsenal scade alla fine della stagione, sebbene ci sia un'opzione aggiuntiva di un anno. Freddie Ljungberg è stato promosso dall'allenamento under 23 alla prima squadra dell'Arsenal nel corso dell'estate, nel tentativo di migliorare la progressione dei giocatori dell'Accademia nella prima squadra.
submitted by summitball to u/summitball [link] [comments]


2019.06.18 10:12 Neomesia Correlazione tra uso di cannabis in adolescenza e rischio di depressione, ansia e suicidio nei giovani.

La ricerca indaga la possibile correlazione tra consumo di cannabis in età adolescenziale e l’insorgenza in età adulta di disturbi depressivi, ansia e rischio di comportamenti suicidiari.
Il consumo di cannabis durante l’adolescenza è associato a un incremento del rischio di depressione ed ideazione suicidaria o tentativi di suicidio nella prima età adulta. Lo suggerisce la revisione sistematica di 11 studi effettuata da Gabriella Gobbi della McGill University di Montreal, secondo cui sono state precedentemente pubblicate molte indagini sulla correlazione fra cannabis ed elementi come depressione, psicosi, schizofrenia e disturbi cognitivi, ma nessuno aveva mai effettuato una meta-analisi su tutti questi dati combinati.
La cannabis rappresenta la droga illecita di uso più comune in tutto il mondo, e gode di una significativa popolarità fra gli adolescenti negli USA. Fra il 1991 ed il 2011 il 20,9% degli adolescenti statunitensi ha riportato l’uso di cannabis nel mese precedente, e circa il 7% dei liceali USA fa uso di cannabis quasi quotidianamente.
Nonostante la sua solida posizione nella cultura adolescenziale, l’uso regolare di cannabis è associato a diverse conseguenze negative in questa popolazione, che variano da una riduzione della performance scolastica all’insorgenza precoce di psicosi e declino neuropsicologico.
Alcune ricerche precedenti hanno ipotizzato che data la natura in via di sviluppo del cervello adolescente, l’uso di cannabis potrebbe alterare il neurosviluppo psicologico, specialmente a livello della corteccia frontale e del sistema limbico.
Per quanto gli effetti dell’uso di cannabis siano stati oggetti di considerevoli ricerche, nessuna revisione sistematica o meta-analisi aveva sinora riassunto l’associazione fra consumo adolescenziale di cannabis e rischio di depressione nella prima età adulta.
Fonte: JAMA Psychiatry online 2019
submitted by Neomesia to italy [link] [comments]


2018.09.02 19:31 typewright Tanto per capirsi. Breve riassunto sul deficit pubblico, la legge di bilancio e il ministro Tria.

**Pre-premessa* Siccome molti potrebbero evocare il Grande Capo Estiqaatsi in merito alla mia opinione, la trovate in fondo a questa pappardella di testo, sotto il titoletto "Cosa ne penso io". Se siete qui solo per informarvi potete tranquillamente saltare quella parte che non presenta dati fattuali ma piuttosto la mia opinione basata su quelli, sulla mia ideologia e sulla mia visione della politica. Se vi interessa comunque leggerla sono più che felice di discuterne.*
In questi giorni ho visto, qui su reddit e nella quotidianità, frequenti discussioni su questa famosa legge di bilancio, in particolare per quanto riguarda il deficit pubblico e il tetto europeo del 3%. Visto che spesso su questi temi tecnici che entrano nel dibattito politico pubblico non c'è la chiarezza che sarebbe auspicabile in democrazia, ho pensato che potesse essere utile fare una breve spiegazione della situazione.
Premetto che non ho nessuna specifica competenza tecnica, ho studiato il tema per conto mio, ho seguito un corso universitario di micro e macroeconomia e dato l'esame relativo, ma non sono né un economista, né, in nessun modo, un esperto di economia politica, conti pubblici o politica economica. Lo dico prima di tutto perché sono apertissimo a qualunque critica, chiarimento e precisazione, soprattutto quelle che potranno colmare le mie lacune. Ma lo dico anche perché mi preme far capire che una comprensione molto basilare della questione è - bene o male - alla portata di tutti.
Dopo questa doverosa premessa, partiamo dai fatti, in particolare dalle definizioni.

Le definizioni

Cos'è il deficit pubblico?

Per parlare del deficit (noto anche come disavanzo o indebitamento) pubblico bisogna prima chiarire il contesto della questione, ovvero quali siano le entrate e uscite di uno Stato.
Le entrate sono principalmente le entrate fiscali (quelle che chiamiamo tasse, anche se ci sarebbe da fare un discorso più approfondito) e i pagamenti ricevuti dallo Stato per i servizi erogati ai cittadini.
Le uscite sono principalmente composte dalle spese relative ai servizi erogati dallo Stato, dagli acquisti e investimenti pubblici e infine dagli interessi sul debito pubblico. Il deficit pubblico è il nome che si dà al saldo tra le entrate e uscite pubbliche quando questo è negativo, ovvero se lo Stato spende di più di quanto incassa (ripeto, comprendendo in queste spese dello Stato gli interessi sul debito pubblico). Nel caso in cui il saldo sia positivo prende il nome di avanzo pubblico.
Ci sono altri due termini che potreste sentire in questa discussione, ovvero il disavanzo o avanzo primario. Questi indicano il saldo (negativo nel primo caso, positivo nel secondo) tra entrate e uscite pubbliche, escludendo però dalle uscite le spese per gli interessi sul debito pubblico. Questa distinzione è molto importante e risulterà chiaro più avanti il perché. Passiamo ora a un'altra definizione.

Cos'è la legge di bilancio?

Fino a due anni fa in Italia coesistevano varie "leggi di": la legge di bilancio, la legge finanziaria, la legge di stabilità. Queste ultime due sono sempre state la stessa cosa chiamata con due nomi diversi; questa "stessa cosa" (propriamente detta legge finanziaria) è stata accorpata nel 2016 con la legge di bilancio, quindi ora si parla solo di quest'ultima, anche se a volte qualche politico, giornalista o commentatore viene tradito dall'abitudine e parla ancora di legge finanziaria, legge di stabilità o anche di manovra finanziaria.
Molto sinteticamente, la legge di bilancio stabilisce la politica economica del nostro Stato per un anno solare, quindi quest'anno, entro il 31 dicembre (anche se sono possibili delle deroghe, seguendo un percorso specifico), il governo dovrà praticamente presentare le sue intenzioni in campo di politica economica per il 2019.

Cos'è il limite del 3%?

Nel lontano 1997 gli allora Paesi membri dell'Unione Europea sottoscrissero il Patto di stabilità e crescita (PSC), un accordo sulle politiche di bilancio pubblico, ovvero sul controllo delle entrate e uscite di ogni Stato membro. Le regole principali sono due: * Mantenimento del debito pubblico al di sotto del 60% del Prodotto Interno Lordo (PIL) * Mantenimento del deficit pubblico al di sotto del 3% del PIL
Quest'ultima è la regola che ci interessa in questo frangente, il cosiddetto limite del 3%. In pratica, secondo il PSC, nessuno Stato dovrebbe avere (e nemmeno prevedere) un deficit pubblico tale per cui il risultato del'operazione
(deficit pubblico)/PIL*100 
sia superiore a 3.

I dati

Stabilita questa base di conoscenza condivisa, proseguiamo con qualche dato relativo alla nostra situazione attuale.
Dati sulla finanza pubblica aggiornati al 23 aprile 2018
Come potete vedere, dal 2014 al 2017, quindi l'ultimo anno per cui i dati sono disponibili, il deficit pubblico (qui chiamato indebitamento pubblico) è anche calato, dal 3% del PIL del 2014 al 2,3% dell'anno scorso. In questo stesso periodo il debito pubblico è inizialmente calato al 131,5% del PIL (2015), poi risalito al 132% (2016) per poi ritornare al 131,8% del 2017, già visto nel 2014.
Gli interessi passivi sono gli interessi sul debito pubblico che lo Stato deve versare, e qui la situazione si fa interessante. Come potete vedere, c'è stata una contrazione degli interessi, sia in termini assoluti che relativi, ma questi continuano a essere abbastanza bassi da invertire il segno del saldo delle finanze pubbliche.
Per essere più chiari, lo Stato italiano, in questi ultimi tre anni (ma il dato è positivo dal 2006, con l'eccezione del 2009) ha registrato maggiori entrate che uscite. Ma queste entrate non sono state sufficienti a coprire gli interessi dovuti sul nostro debito pubblico. A questa situazione hanno fatto riferimento molti dei protagonisti e comprimari della scena politica italiana degli ultimi anni, principalmente per veicolare un messaggio ben preciso:
Noi siamo amministratori virtuosi, la situazione è negativa a causa del debito accumulato nel secolo scorso
Questo è il messaggio che ha voluto far passare anche il ministro Tria in questa intervista, anche se è stato impreciso dicendo che
"[...] sono vent‘anni che l'Italia ha un surplus primario: un caso unico in Europa.
Dato che, come abbiamo visto, un disavanzo primario (ovvero un saldo negativo) è stato registrato già nel 2009. Stando comunque a quanto riportato in questo articolo del Corriere della Sera possiamo prendere l'affermazione di Tria come un'approssimazione fondamentalmente corretta della realtà, dato che dal 1996 sono stati registrati solo due anni con disavanzo primario.
Ma visto che stiamo parlando di politiche europee, sarebbe importante capire anche qual è la situazione a livello comunitario. I vincoli stabiliti dal PSC sono stati osservati da tutti i Paesi? I nostri vicini sono stati scrupolosi più, meno o quanto noi?
Dati sul disavanzo o avanzo pubblico nel 2016 e 2017
Per chi ha poca dimestichezza con l'inglese o l'interpretazione dei dati, quel grafico a barre rappresenta il saldo delle entrate e uscite dei vari Stati dell'Unione. In viola vediamo il dato del 2016, in blu quello del 2017. La linea verde indica il famoso limite del 3%. Capiamo subito che l'Italia si piazza verso la fine della classifica, anche se, dal 2012 (compreso) a oggi, ha sempre rispettato il vincolo del 3% (fonte: General Government Data, pgg 148-149, dal sito della Commissione europea).
Non tutte le altre grandi economie europee sono state così rispettose, in particolare il Regno Unito e la Spagna hanno reagito alla crisi del 2008 con un deficit a cavallo del 10% nel biennio 2009-2010, la Francia a cavallo del 7%, l'Italia del 5%. Praticamente tutti gli stati membri hanno sforato il limite del 3% nel 2009, anche la Germania che lo ha però sempre rispettato da allora.
Questi al momento sono i fatti, brevemente riassumibili in: * L'Italia è rimasta nei limiti del PSC a partire dal 2012, una delle prime a riportare "in ordine" i conti pubblici tra le grandi economie europee, seconda in questa categoria solo alla Germania * Il deficit pubblico ha visto un impennata nel 2009, l'anno successivo alla crisi economica, facendo fatica a rientrare nei parametri del PSC * Il deficit pubblico italiano è in gran parte imputabile all'elevato tasso di interesse sul debito pubblico, anche quello molto elevato rispetto alle altre grandi economie europee.

Cosa ne penso io

Chi ha avuto modo di leggere i miei interventi sul subreddit sa già che sono tendenzialmente un moderato di sinistra, socialdemocratico e interessato alle teorie keynesiane, che però sento di aver appena appena sfiorato dal punto di vista dello studio e della conoscenza. A grandissime linee, rifacendomi appunto alla visione keynesiana, non sono d'accordo sulla necessità assoluta di rispettare il vincolo del 3%. Come per altre posizioni che possono suonare "controverse", quest'idea è in realtà condivisa anche da personaggi molto establishment come l'ex-presidente della Commissione Europea, ex-Presidente del Consiglio e per sempre democristiano [Romano Prodi]().
Questo mio scetticisimo nei confronti dell'assolutismo sui conti pubblici riguarda anche la questione del debito, riguardo al quale sono più interessato alla sostenibilità piuttosto che alla riduzione in termini assoluti o percentuali.
Detto questo, come non condivido l'idea che il deficit pubblico sia il demonio, chiaramente non condivido neanche l'idea che esso sia la panacea di tutti i mali. Investimenti in deficit, che nella terminologia corrente spesso significano in deficit oltre il 3%, possono avere effetti positivi come negativi.
In quanto progressista e di sinistra non sono per niente d'accordo sull'idea della flat tax, sia come concetto generale che nell'applicazione inedita di questo governo (che pare voler semplicemente ridurre gli scaglioni IRPEF). Penso che al fine di una ripresa economica sostenibile e condivisa e nell'ottica di un'auspicabile (per me) redistribuzione della ricchezza, la scelta migliore sarebbe l'aumento degli scaglioni fiscali, oppure direttamente l'utilizzo di una funzione continua, allo scopo di garantire maggiore progressività.
Da questo punto di vista, pur difendendo generalmente il governo (su questo tema) dalle accuse di barbarie e volontà di distruzione (ovvero semplicemente dicendo che sforare il 3% non sarebbe per forza l'apocalisse), sono fermamente contrario a quelle che sembrano essere le proposte attuali, ovvero la spesa (anche ampiamente) in deficit per finanziare una riduzione delle imposte che sarebbe più vantaggiosa per i redditi alti che per quelli bassissimi e una forma di reddito minimo garantito basata su presupposti ideologici fumosissimi, una denominazione a mio parere volutamente scorretta e l'ipotetico rafforzamento dei centri dell'impiego, che sappiamo essere molto poco efficaci nel fare incontrare domanda e offerta nel mercato del lavoro.
Entrambe le misure, al di là della nebulosità delle loro definizioni che auspicabilmente verrà ridotta in vista della legge di bilancio, mi sembrano basate su un'idea dell'economia più e più volte rigettata, ovvero che spargendo denaro a pioggia, in particolare a chi possiede redditi maggiori, si possa finanziare una crescita sostenibile e duratura e risanare l'economia del nostro Paese.
Vedrei invece di buon occhio gli investimenti sulle infrastrutture italiane (tema affrontato in seguito al crollo del ponte Morandi), sulla prevenzione del rischio idrogeologico, sulla messa in sicurezza delle scuole e sull'istruzione, in particolare per quanto riguarda una (da me sempre auspicata) riforma delle scuole medie e una revisione del processo di orientamento verso le superiori e l'università, cercando di portare il numero di laureati il più vicino possibile alle altre economie europee di dimensioni comparabili.
Spero di essermi spiegato bene, di aver dato informazioni utili e corrette e di aver espresso la mia opinione nel modo migliore. Se in vece fossi riuscito ad annoiarvi, credete che non s'è fatto apposta!

Fonti

submitted by typewright to italy [link] [comments]


2016.05.05 09:34 quellosvegliovero Ebay-Ho messo un feedback negativo e ora il venditore mi minaccia di causa

Ho fatto un piccolo acquisto su Ebay, due magliette da 6 €.
Il sistema mi ha però fatto pagare due spedizioni, così ho chiesto al venditore se mi stornava una delle due spedizioni, loro invece di fare lo storno mi hanno proposto di farmi una spedizione espressa.
Anche se non mi importava della spedizione espressa, alla fine non ho risposto al messaggio e atteso la spedizione.
Dopo 8 giorni però l'oggetto non risultava spedito e dopo un mio sollecito il giorno il 9 giorno il sistema di ebay mi dice che il pacco è partito.
Alla fine il pacco è arrivato in 15 giorni, 5 dopo la data massima che mi era stata data al momento dell'acquisto.
A quel punto ho dato un feedback negativo, da quel momento il venditore mi tempesta di messaggi chiedendomi la revisione, questa mattina è anche arrivata una lettera in cui mi minacciano una causa prospettando spese legali superiori ai 1.500€.
Che faccio? onestamente non ho voglia di perdere del tempo dietro a questi, ma mi gira il culo dargliela vinta così.
Al momento penso che cancellerò il feedback e non farò più acquisti su Ebay.
submitted by quellosvegliovero to italy [link] [comments]


2016.04.05 20:12 ConcasHD Come installare Undertale su telefoni Android

Guida originale di MrPowerGamerBR, io l'ho solo tradotta ed adattata Requisiti: Undertale Un telefono Android Un PC Un file di manipolazione zip (consiglio WinRAR) Undertale V. 1.00 (E' possibile downgradarlo utilizzando xDelta ma ne parleremo fra poco) QUALORA I LINK NON FUNZIONASSERO E' UN PROBLEMA DELL'HOST UFFICIALE (MRPOWERGAMERBR) POTETE ATTENDERE CHE TORNINO UP O SEMPLICEMENTE CERCARE IL NOME DEL FILE SU GOOGLE, IL CHE VI PORTERA' SICURAMENTE AD UN ALTRO LINK A CUI SCARICARLO (come ho fatto io) Cominciamo! DOWNGRADIAMO IL GIOCO Se avete Undertale su Steam: - Andate nella Libreria Giochi - Clic destro sul gioco - Proprietà - Beta - Selezionate la beta old_version_100 FINE! Se non avete Undertale su Steam e lo avete in versione DRM free: - Aprite xDelta (link: http://mrpowergamerbr.com/files/xdelta.zip oppure http://www.romhacking.net/utilities/598/) - Su Patch applicate questa patch: http://mrpowergamerbr.com/files/DOWNTALEv1001TOv100.xdelta oppure http://www.4shared.com/file/FDC9fGhMce/DOWNTALEv1001TOv100.htm - E su source file il file "data.win" che trovate dentro la vostra cartella di Undertale - Su output file mettete una cartella CHE NON SIA QUELLA DI UNDERTALE dove salvare il file patchato UNA VOLTA FATTO CIO' Scaricatevi il file UnderTaleWrapper.apk: http://mrpowergamerbr.com/files/UndertaleWrapper.apk OPPURE http://www29.zippyshare.com/v/CbkXtnSz/file.html Apritelo con WinRAR Dentro la cartella "assets" troverete un file denominato "game.droid" CANCELLATELO Al suo posto metteteci il DATA.WIN CHE AVETE PATCHATO PRIMA o comunque il data.win che trovate, se avete fatto il downgrade da steam, dentro la cartella C:\Program Files (x86)\Steam\steamapps\common\Undertale o C:\Program Files\Steam\steamapps\common\Undertale Dovreste ottenere un file undertalewrapper.apk che pesa sui 50 MB ORA PASSIAMO ALLA PARTE 2 LA MUSICA Create sul vostro desktop una cartella di nome "pippo" Copiateci dentro il file aapt.exe (http://mrpowergamerbr.com/files/aapt.exe oppure http://www.mediafire.com/download.php?e8ww8wbgcowbti4) Copiateci dentro il file "UndertaleWrapper.apk" che pesa sui 50MB che avete creato poco fa Inoltre, create, dentro quella cartella, un'altra cartella di nome "assets" Dentro la cartella assets copiate TUTTI i file .ogg e il file credits.txt che trovate DENTRO LA CARTELLA DI UNDERTALE (C:\Program Files (x86)\Steam\steamapps\common\Undertale SE AVETE STEAM) Aprite lo start Cercate "cmd.exe" Una volta che il pc lo troverà copiate anche quel file all'interno della cartella "pippo" Avviate il file cmd.exe e, quando vi si aprirà il prompt di comando, copiateci ciò SENZA VIRGOLETTE e premete invio: "aapt add -f -v UndertaleWrapper.apk assets/credits.txt assets/mus_a2.ogg assets/mus_alphysfix.ogg assets/mus_amalgam.ogg assets/mus_ambientwater.ogg assets/mus_anothermedium.ogg assets/mus_bad.ogg assets/mus_barrier.ogg assets/mus_battle1.ogg assets/mus_battle2.ogg assets/mus_bergentruckung.ogg assets/mus_bgflameA.ogg assets/mus_birdnoise.ogg assets/mus_birdsong.ogg assets/mus_boss1.ogg assets/mus_cast_1.ogg assets/mus_cast_2.ogg assets/mus_cast_3.ogg assets/mus_cast_4.ogg assets/mus_cast_5.ogg assets/mus_cast_6.ogg assets/mus_cast_7.ogg assets/mus_chokedup.ogg assets/mus_churchbell.ogg assets/mus_computer.ogg assets/mus_confession.ogg assets/mus_coolbeat.ogg assets/mus_core.ogg assets/mus_coretransition.ogg assets/mus_core_ambience.ogg assets/mus_creepy_ambience.ogg assets/mus_crickets.ogg assets/mus_cymbal.ogg assets/mus_dance_of_dog.ogg assets/mus_date.ogg assets/mus_date_fight.ogg assets/mus_date_tense.ogg assets/mus_deeploop2.ogg assets/mus_disturbing.ogg assets/mus_dogappear.ogg assets/mus_dogmeander.ogg assets/mus_dogroom.ogg assets/mus_dogsong.ogg assets/mus_dontgiveup.ogg assets/mus_doorclose.ogg assets/mus_dooropen.ogg assets/mus_drone.ogg assets/mus_dummybattle.ogg assets/mus_dununnn.ogg assets/mus_elevator.ogg assets/mus_elevator_last.ogg assets/mus_endarea_parta.ogg assets/mus_endarea_partb.ogg assets/mus_endingexcerpt1.ogg assets/mus_endingexcerpt2.ogg assets/mus_express_myself.ogg assets/mus_fallendown2.ogg assets/mus_fearsting.ogg assets/mus_flowey.ogg assets/mus_f_6s_1.ogg assets/mus_f_6s_2.ogg assets/mus_f_6s_3.ogg assets/mus_f_6s_4.ogg assets/mus_f_6s_5.ogg assets/mus_f_6s_6.ogg assets/mus_f_alarm.ogg assets/mus_f_destroyed.ogg assets/mus_f_destroyed2.ogg assets/mus_f_destroyed3.ogg assets/mus_f_finale_1.ogg assets/mus_f_finale_1_l.ogg assets/mus_f_finale_2.ogg assets/mus_f_finale_3.ogg assets/mus_f_intro.ogg assets/mus_f_newlaugh.ogg assets/mus_f_newlaugh_low.ogg assets/mus_f_part1.ogg assets/mus_f_part2.ogg assets/mus_f_part3.ogg assets/mus_f_saved.ogg assets/mus_f_wind1.ogg assets/mus_f_wind2.ogg assets/mus_gameover.ogg assets/mus_ghostbattle.ogg assets/mus_harpnoise.ogg assets/mus_hereweare.ogg assets/mus_hotel.ogg assets/mus_hotel_battle.ogg assets/mus_house1.ogg assets/mus_house2.ogg assets/mus_intronoise.ogg assets/mus_kingdescription.ogg assets/mus_lab.ogg assets/mus_leave.ogg assets/mus_menu0.ogg assets/mus_menu1.ogg assets/mus_menu2.ogg assets/mus_menu3.ogg assets/mus_menu4.ogg assets/mus_menu5.ogg assets/mus_menu6.ogg assets/mus_mettafly.ogg assets/mus_mettatonbattle.ogg assets/mus_mettaton_ex.ogg assets/mus_mettaton_neo.ogg assets/mus_mettaton_pretransform.ogg assets/mus_mettmusical1.ogg assets/mus_mettmusical2.ogg assets/mus_mettmusical3.ogg assets/mus_mettmusical4.ogg assets/mus_mettsad.ogg assets/mus_mett_applause.ogg assets/mus_mett_cheer.ogg assets/mus_mode.ogg assets/mus_mtgameshow.ogg assets/mus_muscle.ogg assets/mus_musicbox.ogg assets/mus_myemeow.ogg assets/mus_mysteriousroom2.ogg assets/mus_mystery.ogg assets/mus_napstachords.ogg assets/mus_napstahouse.ogg assets/mus_news.ogg assets/mus_news_battle.ogg assets/mus_ohyes.ogg assets/mus_oogloop.ogg assets/mus_operatile.ogg assets/mus_options_fall.ogg assets/mus_options_summer.ogg assets/mus_options_winter.ogg assets/mus_papyrus.ogg assets/mus_papyrusboss.ogg assets/mus_piano.ogg assets/mus_prebattle1.ogg assets/mus_predummy.ogg assets/mus_race.ogg assets/mus_rain.ogg assets/mus_rain_deep.ogg assets/mus_repeat_1.ogg assets/mus_repeat_2.ogg assets/mus_reunited.ogg assets/mus_rimshot.ogg assets/mus_ruins.ogg assets/mus_ruinspiano.ogg assets/mus_sansdate.ogg assets/mus_sfx_a_grab.ogg assets/mus_sfx_chainsaw.ogg assets/mus_sfx_hypergoner_charge.ogg assets/mus_sfx_hypergoner_laugh.ogg assets/mus_sfx_rainbowbeam_hold.ogg assets/mus_shop.ogg assets/mus_sigh_of_dog.ogg assets/mus_silence.ogg assets/mus_smallshock.ogg assets/mus_smile.ogg assets/mus_snoresymphony.ogg assets/mus_snowwalk.ogg assets/mus_snowy.ogg assets/mus_spider.ogg assets/mus_spoopy.ogg assets/mus_spoopy_holiday.ogg assets/mus_spoopy_wave.ogg assets/mus_star.ogg assets/mus_sticksnap.ogg assets/mus_story.ogg assets/mus_story_stuck.ogg assets/mus_st_happytown.ogg assets/mus_st_him.ogg assets/mus_st_meatfactory.ogg assets/mus_st_troubledingle.ogg assets/mus_temshop.ogg assets/mus_temvillage.ogg assets/mus_tension.ogg assets/mus_tone2.ogg assets/mus_tone3.ogg assets/mus_toomuch.ogg assets/mus_toriel.ogg assets/mus_town.ogg assets/mus_tv.ogg assets/mus_undyneboss.ogg assets/mus_undynefast.ogg assets/mus_undynepiano.ogg assets/mus_undynescary.ogg assets/mus_undynetheme.ogg assets/mus_undynetruetheme.ogg assets/mus_vsasgore.ogg assets/mus_waterfall.ogg assets/mus_waterquiet.ogg assets/mus_wawa.ogg assets/mus_whoopee.ogg assets/mus_wind.ogg assets/mus_woofenstein.ogg assets/mus_woofenstein_loop.ogg assets/mus_wrongnumbersong.ogg assets/mus_wrongworld.ogg assets/mus_xpart.ogg assets/mus_xpart_2.ogg assets/mus_xpart_a.ogg assets/mus_xpart_b.ogg assets/mus_xpart_back.ogg assets/mus_x_undyne.ogg assets/mus_x_undyne_pre.ogg assets/mus_yourbestfriend_3.ogg assets/mus_zzz_c.ogg assets/mus_zzz_c2.ogg assets/mus_zz_megalovania.ogg assets/mus_z_ending.ogg assets/snd_ballchime.ogg assets/snd_bombfall.ogg assets/snd_bombsplosion.ogg assets/snd_buzzing.ogg assets/snd_curtgunshot.ogg assets/snd_fall2.ogg assets/snd_flameloop.ogg assets/snd_heavydamage.ogg assets/snd_mushroomdance.ogg" Detto questo Ora vi resta solamente signare (firmare per l'installazione sul telefono) l'apk ed installare il gamepad! Copiate il file undertalewrapper.apk che è dentro la cartella pippo nel vostro telefono (ora dovrebbe pesare un centinaio di MB) Scaricate questa app nel telefono: https://play.google.com/store/apps/details?id=kellinwood.zipsigner2&hl=it Avviatela Su "Input file" selezionate undertalewrapper.apk Premete "Sign The File" Appena finisce, tramite un File ExploreArchivio avviate il file UndertaleWrapper-signed.apk nel vostro telefono ed installatelo Ora dovreste avere un Undertale nel telefono che si avvia ma non ha Joypad Rimediamo subito! Scaricatevi/Copiate nel telefono QUESTO APK: http://mrpowergamerbr.com/files/Modded_GamePad.apk oppure http://s000.tinyupload.com/index.php?file_id=00576075124204147454 Installatelo Avviatelo Aprite le "GamePad Settings" e DISABILITATE LA XBOX MODE Dal menu dell'applicazione ATTIVATE IL GAMEPAD COME INPUT PREDEFINITO e seguite ciò che vi dice per essere utilizzato Cliccate sulla textbot e dovrebbe apparirvi un gamepad Se vi compare, siete a cavallo! Uscite dall'app senza chiuderla Avviate Undertale sul telefono Scendete il menu a tendina delle notifiche Cliccate sulla notifica del Gamepad EEEEEEEEE BOOM POTETE GIOCARE :D 
Guida ancora in revisione, se ci sono errori AVVISATE PLS
submitted by ConcasHD to ConcasHD [link] [comments]


Aeronaut 24 RDA by Aeronaut Vapes / más... ¡de todo! - revisión Setup en Penelope y Odysseus - Tutorial ¡LOS YOUTUBERS MÁS ODIADOS DE LA PLATAFORMA! :O - 52 ... Cazzu - MUCHA DATA 🔥 LETRA - YouTube Producto menos y más vendido en Excel- Reporte de ventas ... From Data to Apps in 60 Minutes Or Less  Part 1 - YouTube TESORO EN UN MESÓN QUE DATA DE 1910 1 parte. - YouTube Data Is Beautiful - YouTube 05 Connect to Database Dataset Data Source Show Data In ...

Revisiones a ¿Cómo imprimir la n-ésima línea de un archivo ...

  1. Aeronaut 24 RDA by Aeronaut Vapes / más... ¡de todo! - revisión
  2. Setup en Penelope y Odysseus - Tutorial
  3. ¡LOS YOUTUBERS MÁS ODIADOS DE LA PLATAFORMA! :O - 52 ...
  4. Cazzu - MUCHA DATA 🔥 LETRA - YouTube
  5. Producto menos y más vendido en Excel- Reporte de ventas ...
  6. From Data to Apps in 60 Minutes Or Less Part 1 - YouTube
  7. TESORO EN UN MESÓN QUE DATA DE 1910 1 parte. - YouTube
  8. Data Is Beautiful - YouTube
  9. 05 Connect to Database Dataset Data Source Show Data In ...
  10. Este Truco me Hizo Dejar de Procrastinar Más ...

Setup en Penelope y Odysseus - Tutorial Mas revisiones en http://www.elmonovapeador.com Si te ha gustado el video ¡Suscribete a mi canal! Do you currently have underutilized data that could be enhanced and shared with a wider audience? Are you struggling to start the process of preparing your d... Video 5 of 14: To connect to your SQL database you need to create a new dataset object. Once you've connected, you can easily show the data from the database... En este video aprenderás como hacer que Excel identifique el producto menos o más vendido de una tabla, arrojando el resultado con el nombre del artículo o p... Esta semana en 52 Rankings vamos a decirte quiénes son los youtubers más odiados de toda la plataforma y por qué tienen tantos haters. This channel is my passion project taking us on a fun trip down memory lane together so we can relive the colorful events we all experienced. I am a first-ye... que tal franky amigos en esta ocasiÓn salimos a un muy buen lugar el cual data de 1910 finales de la revoluciÓn mexicana y en el cual encontramos bastantes m... ️REDES SOCIALES: ️ 📸Instagram: https://www.instagram.com/fededlyrics ️Contacto comercial: [email protected] 🎶CANCION ORIGINAL:🎶 Cazzu - MUCHA ... Una de las preguntas que más repite en redes sociales es: ¿Cómo dejo de procrastinar? En este vídeo te cuento mi historia y cómo conseguí dejar de procrastin... Si te ha gustado el video ¡Suscribete a mi canal! Puedes hacerlo aqui: https://goo.gl/DMM4ea Mas revisiones en http://www.elmonovapeador.com Mis redes social...